Contraccettivi di emergenza

Parlando di attualità e di tematiche all’ordine del giorno mi sono imbattuta in diversi articoli riguardanti l’uso appropriato ed efficace dei contraccettivi di emergenza. L’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha da poco stabilito che non sarà più necessaria la prescrizione medica per dispensare, anche alle minorenni, l’ulipistral acetato. Ci riferiamo ad un farmaco impiegato nella…

L’aborto ai tempi del coronavirus

I momenti di crisi di una società sono come ferite aperte in attesa di essere sanate. Eppure, non tutti sono ugualmente impressionabili di fronte al sangue. Accanto a coloro che si dedicano alla cura del male, molti altri si schierano in attesa di trovare opportunità. È il caso delle notizie di questi giorni relative al…

Miley Cyrus e la torta che ha scosso il web

La parola aborto ormai, è sinonimo di dispute e guerre verbali. Così tante parole sono state dette, scritte e pronunciate in merito che il vero significato viene quasi dimenticato. Lo dimostra il fatto che, incuriosito dal titolo, hai aperto l’articolo e hai subito cercato parole chiave per carpirne la posizione. Esistono ormai solo un sì…

Ero una principessa Disney e ho avuto un aborto

Mi sono svegliata, oggi alle spalle del castello di cenerentola, con la telefonata di un mio amico che conosce bene la mia storia. Mi ha informato di un recente tweet di “Genitorialità pianificata” (dall’inglese “planned parenthood” ndr.) riguardante la ricerca di una “Principessa disney che ha subito un aborto”. “Cerchiamo una principessa Disney che abbia avuto un aborto/Cerchiamo una principessa…

Diritto alla vita (Ne siamo sicuri?)

“Durante l’ultimo dibattito televisivo per le elezioni presidenziali negli USA, la Clinton ha espressamente difeso il “partial birth abortion“, cioè l’aborto al nono mese di gravidanza, per effettuare il quale il bambino viene ucciso dal chirurgo nel momento in cui lascia il grembo materno.” Secondo quanto dichiarato dalla candidata e secondo il principio su cui…

«Io, diventata mamma dopo uno stupro»

Per mesi aveva nascosto la verità sulla sua bambina. Una storia di violenza che non aveva rivelato a nessuno, per discrezione e anche per paura di subire ritorsioni. Ma dopo la sentenza della Corte Suprema che, in nome dei “diritti delle donne”, ha abolito la legge texana che poneva limiti all’aborto, non ha potuto più tacere. Ha deciso di raccontare tutto in un un…